Economia Circolare: il nostro contributo all'ambiente

Eco-Sostenibilità ed Economia Circolare

Sono dei concetti che si riferiscono all’ambiente in cui viviamo, con l’idea di migliorarlo dal punto di vista economico e soprattutto ambientale, evitando sprechi inutili e dannosi per le generazioni future.

È certamente vero che gli strumenti elettronici migliorano sensibilmente il nostro quotidiano, ma la velocità con la quale li acquistiamo e poi li smaltiamo sta avendo un serio impatto sul pianeta, generando quantità sempre maggiori di rifiuti tossici.

L'economia circolare è un modello di business dalle enormi potenzialità, entrato a pieno titolo tra le soluzioni più efficienti per garantire uno sviluppo sostenibile, poichè in grado di coniugare insieme innovazione e sostenibilità.

Image
Image

La Green Economy

Per attuare questo modello è però necessario cambiare l'approccio tradizionale al mercato, ai clienti e alle risorse naturali.

La Green Economy, infatti, sostituisce il concetto di rifiuto con quello di risorsa, puntando a ridurre il consumo di materie prime e aumentando l’efficienza nell’uso dei materiali verso la massimizzazione del riutilizzo e del riciclo, trasformando uno scarto in materiale utile ad un altro ciclo produttivo.

Se.Co. ha abbracciato questa filosofia dai primi anni 2000 scegliendo di seguire una linea di condotta che limiti il più possibile il danno ambientale. Ne è il miglior esempio la nostra decisione di vendere prodotti ricondizionati.

I vantaggi dei prodotti ricondizionati

Acquistando prodotti IT ricondizionati, infatti, contribuirai ad estendere il ciclo di vita di ciascun prodotto riutilizzato apportando numerosi effetti benefici quali la riduzione dei rifiuti elettronici e l’abbassamento del consumo di risorse naturali (come rame e cobalto) necessarie per la produzione di nuovi prodotti IT.

Una volta che il primo utilizzatore decide di sostituire le sue apparecchiature IT, queste vengono reintrodotte in un ciclo di ricondizionamento atto a renderle ancora perfettamente riutilizzabili generando ulteriore valore.

Dal punto di vista ambientale, i beni ricondizionati non vengono inclusi nel flusso dei rifiuti, conservano energia e quindi riducono i gas serra e le emissioni nell’aria e nell’acqua (ad esempio CO2 e SO2) proteggendo l’ambiente da ripercussioni potenzialmente dannose.

Image
Image

I vantaggi dell'economia circolare

I vantaggi concreti per le imprese sono invece legati innanzitutto al risparmio sui costi di approvvigionamento e alla riduzione dei rifiuti prodotti.

La costruzione di un’economia circolare ha dunque un grande valore strategico sia dal punto di vista ambientale che da quello della competitività economica. Se sei tra coloro che danno più rilevanza al fattore economico, devi sapere infatti che i prodotti ricondizionati, grazie al guadagno dovuto al recupero dei materiali, ti garantiscono fino all’ 80% di risparmio rispetto al valore di un prodotto nuovo permettendoti quindi di applicare una più ampia marginalità nelle loro vendita.

Ricondizionare significa trasformare un potenziale rifiuto in un nuovo prodotto perfettamente funzionante da reimmettere sul mercato, nel rispetto della natura e dell’ambiente! L’economia circolare è certamente la soluzione più efficiente per garantire uno sviluppo sostenibile!